Il nostro bus ha un arbitraggio centralizzato, ed ogni device ha due linee per gestirlo: la linea di request e la linea di grant. Suppongo che, quando un device deve usare il bus, metta alta linea di request, e quando riceve il grant dall'arbitro, utilizza il bus, ed alla fine per comunicare che ha finito le sue operazioni, abbassa la sua linea di request. L'arbitro descritto dallo schema seguente, darà sempre priorità al device 1, poi al device 2, e infine se non ci sono richieste, al device 3. Gli input del nostro circuito saranno le tre linee di request:

R1: request device 1
R2: request device 2
R3: request device 3

Mentre le uscite, che andranno a pilotare un multiplexer, e che attraverso un decoder fungeranno anche da linee di grant,  saranno così:

00: nessuna richiesta per il bus
01: device 1 usa il bus
10: device 2 usa il bus
11: device 3 usa il bus

Vediamo ora lo schema del nostro automa:

Lo stato N è lo stato in cui il bus è inutilizzato, mentre gli stati  DX sono gli stati in cui il corrispondente stato X utilizza il bus. La corrispondente tabella di flusso è:
 
 
 

Stati\Input 000 001 010 011 100 101 110 111
N 00/N 11/D3 10/D2 10/D2 01/D1 01/D1 01/D1 01/D1
D1 00/N 11/D3 10/D2 10/D2 01/D1 01/D1 01/D1 01/D1
D2 00/N 11/D3 10/D2 10/D2 01/D1 01/D1 10/D2 10/D2
D3 00/N 11/D3 10/D2 11/D3 01/D1 11/D3 01/D1 11/D3
Come è palese, gli stati N e D1 sono equivalenti, ma io preferisco lasciarli così come sono per facilitare lo sviluppo dell'arbitro. Infatti, se codifico gli stati con:

N=00
D1=01
D2=10
D3=11

Avrò che la codifica dello stato è uguale alla corrispondente uscita, e quindi dovrò sviluppare solo le mappe per le due uscite, invece di quattro per le uscite e gli stati. Abbiamo così la tabella delle transizioni:
 
 
Stati/Input 000 001 010 011 100 101 110 111
00 00 11 10 10 01 01 01 01
01 00 11 10 10 01 01 01 01
10 00 11 10 10 01 01 10 10
11 00 11 10 11 01 11 01 11

Le mappe di Karnaugh saranno:

R3=0

R3=1

Ed otteniamo così:

U1=S1='R1R2'R3+R2S1S2'R3+'R1R3+R2S2R3+S1'S2R3

Mentre per l'altra uscita avremo:

R3=0

R3=1

Ed otterremo:

U2=S2=R1'S1+R1'S2'R3+R1'R2'R3+'R2R3+S1'S2R3

Otteniamo infine lo schema: